bricco dell'uccellone 2015 braida

La Barbera d’Asti Bricco dell’Uccellone 2016 conquista l’ottavo posto nella speciale classifica dei migliori vini rossi d’Italia stilata ogni anno dal mensile Gentlemen (Class Editori)  incrociando i voti delle edizioni 2019 delle più importanti guide d’Italia.

 

Uniformando le scale di giudizio di Bibenda di Fis – Fondazione Italiana Sommelier, Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Doctor Wine Daniele Cernilli, Vini d’Italia del Gambero Rosso, Vitae dell’Ais – Associazione Italiana Sommelier, I Vini di Veronelli e Luca Maroni, la Barbera d’Asti Bricco dell’Uccellone 2016 di Braida si colloca dunque nella vetta della classifica, unico vino piemontese a guadagnare la top ten guidata quest’anno dal Bolgheri Rosso Sassicaia 2015 di Tenuta San Guido.

Al secondo e al terzo posto, rispettivamente, Montiano 2016 della Famiglia Cotarella e Torgiano Rosso Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2013. In quarta posizione ES 2016, il primitivo di Manduria prodotto da Gianfranco Fino. Carmignano Riserva Piaggia 2015 è 5° mentre il Rosso Piceno Superiore Roggio del Filare 2015 si classifica 6°.  I Sodi di San Nicolò 2014 Toscana Igt e San Leonardo’14, il vino prodotto dalla famiglia Guerrieri Gonzaga in Trentino (Tenuta San Leonardo) sono al posto 7 della classifica. Ex aequo all’ottavo posto, con la Barbera della famiglia Bologna, prodotta sui declivi di Rocchetta Tanaro, c’è il Bolgheri Rosso Superiore Sondraia 2015. Tignanello 2015 Toscana Igt (9°), Maremma Toscana Doc Baffonero 2016 (10°).

L’ARTICOLO DI GENTLEMAN

SCARICA IL PDF DELLA RASSEGNA STAMPA