Nascetta La Regina Braida 2015 in degustazione per la manifestazione “ABaccaBianca”, domenica 11 giugno dalle 16 alle 20.30 ad Asti.

L’evento di AIS Piemonte è organizzato della delegazione di Asti dell’Associazione, con il patrocinio del Comune di Asti, ed è completamente dedicato ai vini bianchi piemontesi.

I banchi d’assaggio saranno allestiti nello splendido a Palazzo Gazelli nel centro storico  medievale di Asti. Nelle stesse cantine storiche del prestigioso palazzo, si vinificò dal 1600 al 1975  e qui sarà possibile degustare oltre ottanta vini di altrettanti produttori serviti e raccontati dai  sommelier dell’AIS.

La Nascetta (Nas-cetta , localmente chiamata anche Anascetta o Nas-cëtta, in dialetto piemontese curiosamente si pronunciata staccando la “s” dalla “c” e con “e” semi-muta) è un antico vitigno autoctono delle Langhe, un grande bianco che nasce nella terra dei rossi più nobili, un tempo dimenticato e solo di recente riscoperto.
Di color giallo intenso, quasi dorato, la Nascetta è un’uva molto rara, di bassa resa ma molto resistente.
Al momento soltanto 40 viticoltori la coltivano, per un totale di 1433,89 kg raccolti nella vendemmia 2015 (circa 1000 ettolitri di vino prodotti complessivamente).
Dal 2008 è nata la denominazione Langhe Doc Nascetta.

 

La regina nascetta braidaLa Regina Nascetta Braida proviene da Trezzo Tinella, dalla Tenuta Serra dei Fiori, a 450 metri di altitudine, in un microclima permanentemente ventilato che favorisce una perfetta sanità dell’uva.
La Nascetta di Serra dei Fiori fu impiantata alla fine degli anni ’80 e dal 1994 fu utilizzata in uvaggio nel vino Langhe Bianco Il Fiore. Dalla vendemmia 2014 Braida propone una Nascetta in purezza  con La Regina. Vino strutturato e di giusta acidità, con note fiorali (acacia), fruttate (mela, pesca bianca e gialla, e frutti tropicali a maturazione avanzata dell’uva), e di miele. La Regina Nascetta è forte, sapida e non teme l’ossidazione.

 

Ad accompagnare i vini ci sarà una ricca offerta per spaziare tra tradizione e innovazione: i  formaggi di Beppino Occelli, le acciughe di Sapore in Movimento, i salumi, i dolci della Pasticceria  F.lli Panzini e di Le Dolcezze del Pep ed altri prodotti del territorio.

BIGLIETTI – Il biglietto della manifestazione si potrà acquistare direttamente a Palazzo Gazelli in via Quintino  Sella 46 e il costo è di 15 euro. Il prezzo comprende un calice di benvenuto, un piattino con  formaggi di Beppino Occelli e le degustazioni dei vini presenti ai banchi d’assaggio di Palazzo  Gazelli.

Per informazioni: www.aispiemonte.it,

Paolo Poncino 339 7339813

Mara Bione 347 1230621

asti@aispiemonte.it.