Rocchetta Tanaro

(160 m SLM)

La composizione principale dei terreni è di medio impasto e cioè con sabbia e argilla in egual misura, si ottengono vini con uno spettro aromatico e gustativo piuttosto intenso rispetto ai terreni più sciolti.

 

Prodotti della zona

Castelnuovo Calcea

(230 m SLM)

Terreno sciolto composto da sabbie calcaree quindi leggero che tende a riscaldarsi facilmente e velocemente, anche in profondità, consentendo alle radici di partire prima a lavorare.

 

Prodotti della zona

Costigliole d’Asti

(240 m SLM)

Terreno argillo-calcareo con ottima esposizione collinare, il che contribuisce a donare ai vini grande corpo e intensi profumi.

 

Prodotti della zona

Mango d’Alba

(500 m SLM)

Il terreno a prevalenza di sabbia calcarea consente un ottimo drenaggio delle acque così da permettere una buona vigoria delle piante senza eccessi vegetativi e quantitativi.

 

Prodotti della zona

Trezzo Tinella

(450 m SLM)

I terreni sciolti, ricchi di sabbia misti a marna calcarea, l’esposizione preponderante a sud, la conformazione della collina a formare un anfiteatro naturale e l’elevata altitudine consentono, grazie agli sbalzi termici, una maturazione delle uve piuttosto lenta e tardiva conferendo ai vini della Serra dei Fiori una piacevole profondità ed eleganza.

 

Prodotti della zona